Tags: , , , | Scritto da alessandro nasini il 5/19/2011 11:57 AM | Comments (0)

Ancora non sono certo di quale parte del manzo sia, credo il quarto anteriore, e non lo avevo mai trovato dal mio fornitore. Con i nomi dei tagli è già una babele tra regioni italiane, figuriamoci varcando l'oceano.

Quello che ho appurato è che la cottura non è semplice: prima la carne va sigillata in tegame, poi va fatto cuocere in forno coperto a fuoco moderato oppure sul barbecue, meglio se di quelli con il coperchio a cupola. Io l'ho cotto in forno, legato, aggiungendo solo aglio, olio, sale e pepe. Ho controlato varie volte la cottura, perchè non mi fidavo ed il pezzo era da quasi tre kili.

I risultato è una specie di roast beef ma un po' più cotto e con la carne più irregolare (un po' di grasso rimane tra fascio e fascio). Su un sito americano ho trovato l'indicazione che è preferito il taglio "shred" piuttosto che "slice", ovvero meglio un taglio irregolare che fette sottili ed ordinate, e così ho fatto.

Comments are closed